Il Salotto Italiano

di cuckold / sweet e bull
Oggi è mercoledì 8 dicembre 2021, 9:25

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]




Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 2 messaggi ] 
Autore Messaggio
 Oggetto del messaggio: Con mia moglie al bar parte 1
MessaggioInviato: martedì 23 novembre 2021, 15:51 
--------------------
--------------------

Iscritto il: giovedì 20 maggio 2021, 16:55
Messaggi: 24
Quando con mia moglie siamo entrati nel bar, tutti gli occhi erano puntati su di lei. La sua
gonna attillata, corta, nera, a metà coscia, tracciava la forma del suo corpo formoso. E ad
ogni passo, la fessura, di lato, lasciava intravedere
le cosce abbronzate.La camicetta , stretta sul seno,
invitava a vedere, ma non a toccare, finché non fosse avesse deciso lei ..I suoi capelli lunghi favorivano il
suo bel viso. Con quel tanto di trucco, per far
sbocciare la sua femminilita. Le labbra, con un leggero rossetto rosa lucido, esaltano le sue
labbra carnose da baciare .Mentre io mi siedo al tavolo lei si dirige al bancone il barista disse: "Ciao bevi qualcosa “lei annui mentre aspettava il suo drink, si mise a guardare la stanza, non incrociò lo sguardo con nessuno, ma notò un uomo nell'angolo.Lui, prestante sulla 40ina lei lo guardava fissandolo anche lui vede questa bella signora ed un sorriso gli sfugge dalle labbra, lei era, molto sexy.Mia moglie nn poteva fare a meno di notare il suo pacco. Il suo cazzo scorreva lungo il lato sinistro dei suoi jeans attillati, Dio, pensò, se e cosi adesso, quanto sarebbe grande in erezione? Mentre lo faceva, le sue labbra si aprirono come per dire qualcosa, ma prima che potesse parlare, lui le si e avvicinato"È una bevanda forte per una donna così bella".

Il suo corpo tremava, il suo respiro si fermava, le sue mutandine erano bagnate del suo dolce nettare. Mio Dio,pensò, avrò quest'uomo prima che la notte finisca. "Per favore unisciti a me." lui aveva capito che era sposata, che era entrata con me ed io ero al tavolo. Non le importava.Non perse tempo,
sedette vicino a lei rimase fermo come incollato con il cazzo dentro i pantaloni che strusciava su di lei , questo sconvolse mia moglie ma aveva uno sfrenato desiderio di assaporare quel cazzo.. lui Le afferrò la mano, tirandola in piedi. Senza una parola, la condusse alla porta di nuovo tutti gli occhi, fissi su di lei. I suoi fianchi ondeggiavano , sapendo
cosa stava per accadere lui mi fece un segno e mi alzai seguendoli lei Sapeva che quest'uomo l avrebbe accontentata Aprì la porta dell auto, senza mai lasciarle la mano. La sua gonna si aprì, mentre appoggiava il sedere sodo sul sedile. Abbracciò il suo corpo, con braccia forti , stringendola a sé, il seno di lei che premeva contro il suo petto,
il respiro di lei si fermò, mentre le sue labbra toccavano le sue labbra umide.
Le sue labbra si aprirono, la sua lingua, assaggiò la sua. Non appena il bacio iniziò, si fermò, lasciandola senza fiato. Si avvicinò al lato del guidatore, aprì la portiera e con un movimento rapido si sedette al volante. "Motel o casa tua ?" nel frattempo io ero seduto sul sedile posteriore "Motel, vivo lontano da qui, ho bisogno di te ora!" ha quasi urlato.

Arrivati Aprì la porta e in un lampo aprì la porta per lei. Di nuovo afferrò la sua grossa mano nella sua e la condusse alla porta del motel . La chiave andò alla serratura, la porta si aprì. Nel angolo, una piccola lampada li orienta verso il centro della camera piccola. Lo strinse tra le braccia, questa volta lo attirò a sé. Le loro labbra si serrarono, la sua passione si riversò da lei. Le sue mani andarono ad aprire la sua camicetta. Il reggiseno di pizzo nero, I capezzoli duri, implorando spingendo contro il tessuto. Raggiunse la fibbia,liberando il seno. Le sue mani arrivarono alla sua nuca, guidando la sua bocca calda verso il suo capezzolo sinistro. La sua lingua stuzzicava e assaporava la sua carne vogliosa.Il suo respiro si fermò di nuovo, il suo grido di "Più forte, succhia
più forte!" riempiva la stanza di passione. Le sue mani andarono alla fibbia della sua cintura, la lasciarono e, scuotendosi, strinse la mano al suo cazzo duro.La sua figa, già inzuppata delsuo nettare, un liquido più caldo nelle sue mutandine Lo accompagnò al bordo del letto, lo spinse giù.. Non perse tempo a spingerle la gonna sopra i fianchi. Le sue mutandine
bagnate le, spostò da un lato, con la bocca ando sulla fica di lei gustando il suo nettare La sua lingua trapassò le labbra gonfie della sua figa,facendola rabbrividire, assaggiò Il suo clitoride si gonfiò e in meno di un minutoesplose il suo primo orgasmo.

"OH DIO, OH DIO, di più, per favore di più", urlò mia moglie

“FOTTiMI! FOTTIMI ORA! PER FAVORE, FOTTIMI!!”

Ha afferrato il suo cazzo, ora duro come una roccia, e lo ha spinto mettendosi a cavalcioni su di lui, tenendogli il cazzo, guardandolo
profondamente negli occhi, "Fottimi, fottimi forte e profondo. Fottimi riempimi del tuo cazzo. Vienimi dentro.....”Si sedette con il cazzo dentro di
lei, lasciando che la sua figa si abituasse alle dimensioni, era sua i. I suoi fianchi si alzarono, lasciando metà di questo enorme cazzo dentro di lei.
Si sedette di nuovo, godendosi la sensazione di essere riempita, . I suoi fianchi, si alzavano e si
abbassavano, si alzavano e si abbassavano. Il ritmo cresceva più velocemente, i suoi umori sgorgavano dalla sua figa, lei era vicina. Ora
implorando: "Per favore, vienimi dentro, , ORA, sborrami dentro" Insieme,esplodono, lui la riempie di
crema calda, quasi bollente , mentre i muscoli della sua figa succhiano il suo sperma caldo in profondità nella sua figa vogliosa. Lei cadde sul suo corpo, le sue braccia la tirarono a sé, lei
e lui, sapevano che c'era molto altro da fare, prima che questa notte finisse.... mentre si rotolava su un fianco, il suo cazzo non la lasciava mai.
I loro fluidi fuoriuscivano dalla sua figa gonfia, raccontavano molto di quello che era appena successo. Strinse le braccia intorno a
quest'uomo premendo il suo corpo caldo vicino.
I suoi capezzoli duri trafitti, la sua carne, segnando la sua pelle del suo desiderio.


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: Con mia moglie al bar parte 2
MessaggioInviato: martedì 23 novembre 2021, 15:52 
--------------------
--------------------

Iscritto il: giovedì 20 maggio 2021, 16:55
Messaggi: 24
Le loro labbra si toccarono, più tenere di prima.
Le mani la cercarono, Le dita di quest'uomo, tracciarono le sue cosce sode e strette,fino alla giunzione delle sue labbra gonfie. Infilando un dito nel calore di lei fino alla prima nocca, i fluidi lo ricoprirono con i resti caldi della loro passione. La sua lingua, viaggiava lentamente, assaporando , Più si avvicinava alla suafiga,più il suo respiro diventava difficile.

I suoi fianchi si alzarono, invitando la sua lingua esperta a divorare la sua figa in attesa piena dei fluidi La punta della sua lingua aprì la sua figa assaggianda Lo ha guidato in profondità I suoi fianchi si sollevarono per incontrare la lingua calda invadente , I suoi gemiti di piacere scatenarono la maggiore velocità con cui lui la prendeva con la sua bocca .

"OH DIO!" ha urlato: “Succhiami il clitoride, !” I suoi fianchi si alzarono Le sue mani si chiusero dietro la sua testa tirandolo più a fondo nella sua
figa. “OH DIO, sto venendo! Succhiami il clitoride più forte! …” le urla di piacere di lei, non sentite da
lui, dal piacere che lui stava ricevendo, dandole
. Le sue gambe ora erano bloccate intorno alla parte superiore del suo corpo, cercando
di spingere la sua testa nella sua figa gonfia. "OH CAZZO, sto venendo, sto venendo, OH DIO ..."

La sua lingua entrò in profondità dentro di lei, Il suo clitoride, rigido, , pulsava e si inarcava per avere più attenzione. Quando il suo orgasmo iniziò, i
fluidi si riversarono nella sua bocca. Assaporò il dolce
succo denso che lei produceva.
Le sue urla divennero sussurri mentre il suo orgasmo rallentava. Le sue gambe si sciolsero dal suo corpo. Le sue mani lo attirarono a sé, mettendo le sue labbra sulle sue, assaporando i suoi fluidi
dalle sue labbra. Ha fatto scivolare la mano
sul cazzo gonfio e con dita amorevoli ha guidato
la testa all'ingresso della sua figa in attesa. I suoi
fianchi, si alzarono leggermente per portare solo la testa nell'ingresso in attesa. “Scopami forte e profondo. Mostrami quanto vuoi la mia figa ". Gli sussurrò mia moglie .Prese le sue caviglie, le
afferrò con mani forti , la guardò negli occhi e con un colpo forte,spinse il suo cazzo in profondità dentro di lei. Urlò, non di dolore, ma di aver ceduto a quest'uomo. Ha tenuto il cazzo duro come una roccia dentro di lei, volendo che lei sapesse che era sua. Lui contrasse il suo cazzo, Lei gemette, il suo
respiro accelerò, Si ritirò finché non rimase solo la testa, e con più forza della prima penetrazione, si spinse più in profondità. La sua figa si allargava e desiderava di più. Si ritirò, e di nuovo, il
colpo verso il basso sembrò andare più in profondità di prima.. La testa, con ogni colpo , premeva contro la sua cervice, inviando più fluidi per
avvolgere il suo cazzo. I fluidi della sua figa, gocciolavano ino alla fessura del culo, facendo aumentare il suo calore. Il loro ritmo accelerò, il suo cazzo si gonfiò, la sua figa si avvinghiò, non lasciando che il suo cazzo sfuggisse alla sua caverna di calore.

"Sborrami dentro... fammi tua... scopami forte..."
gemette.

Entrambi erano vicini, alla felicità finale della soddisfazione.
Le sue palle iniziarono a vibrare per l'attesa
dell'orgasmo più forte.
."ORA! ORA!" lei ha urlato: “SBORRAmi dentro ORA! Riempimi con il
tuo sperma!!”Le sue gambe bloccarono il suo corpo in posizione, tenendolo profondamente dentro di
lei. La seconda eiaculazione, più forte della prima, le
scosse il corpo. Le sue lacrime di felicità, scorrevano dai suoi bellissimi occhi,

Le sue braccia, circondarono il suo corpo caldo e inflessibile,attirandola a sé. I suoi occhi si chiusero, forse volendo ricordare questo momento nel loro tempo. Forse, solo anticipando quello che stava per succedere.Le sue braccia si avvolsero intorno alla sua schiena, spingendo il suo petto verso i
suoi capezzoli induriti. Lui Si alzò in ginocchio, guardandola in viso. La bellezza
di questa signora, nel suo bisogno sfrenato di sesso , era la, i fluidi che si riversavano dal suo sesso,
facevano vibrare la sua asta. Mia moglie,
con la sua mano , gli afferrò il cazzo con un tocco deciso e delicato, guidando la testa I suoi fianchi, tremavano mentre la sua bocca avvolgeva il cazzo

Ha iniziato a masturbarlo lentamente mentre tirava fuori la lingua e leccava la punta, poi giù per le palle

poi ha iniziato a succhiarlo muovendo la testa su e giu poi ha guidato il cazzo fino in fono e lui ha iniziato a scoparla in bocca a quel punto lui l ha girata lei Stava ansimando e sollevando i fianchi dal letto cercando il suo cazzo, l'ha spinta indietro e si e infilato tra le sue
gambe le ha detto "Ti fotterò nel culo troia, sto per mettere questo grosso cazzo duro nel tuo culo stretto" Ha premuto suo cazzo è andato avanti di poco, lei ha sussultato ad alta voce “Ooh cazzo mi sta fottendo il culo! Ooh guarda ” stava scuotendo i fianchi così tanto che ha dovuto tenerla ferma per penetrala facendo scivolare ancora un po il cazzo dentro . “ lo senti bene troia, ti piace avere un bel cazzone piantato nel culo “ Ooh mi ha diviso
a metà " ha urlato mentre le piantava il resto con
forza Rimanendo solo con palle di fuori e tutto il cazzo nel profondo del suo culo stretto . Stava ansimando e lui la teneva aggrappata a se, le ha detto "Come ci si sente ad avere il tuo culo pieno puttana? “….Sì, dammelo sbatti forte il mio culo da puttana” ha detto mia moglie . ha iniziato a
scoparla davvero forte tirandolo fuori fino in fondo, sbattendolo dentro più forte che poteva. Le sue tette svolazzavano su e giù per il suo corpo , "Sì Ooh sì, "ha urlato il culo aperto era bagnato ora anche lei stava spingendo indietro cercando di ottenere tanto
cazzo dentro di lei il più possibile.ma lui lo ha tirato fuori piegandosi all'indietro e guardandola
"Girati troia, voglio riempire quella faccia da troia " lei in ginocchio aveva la bocca spalancata e
stava cercando di leccare il cazzo. “Apri quella bocca da troia, tira fuori la lingua” ha sussultato “Sporca troia del cazzo, prendila! Prendi
tutto” mentre il primo fiocco di sperma denso le sparava sul viso colpendola sulla fronte e gocciolandole sul naso, il secondo le colpì il naso e la bocca aperta mentre le afferrava i capelli e spingendo il suo cazzo pieno di sperma
contro la sua faccia. Ho continuato a schizzare coprendole l'intera faccia di sperma appiccicoso e lei ha leccato e succhiato il cazzo, alla fine sono le ha infilato tutto il cazzoin bocca e lei ha succhiato il
le ultime gocce ansimando .


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 2 messaggi ] 

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Vai a:  
POWERED_BY
Traduzione Italiana phpBBItalia.net basata su phpBB.it 2010