Il Salotto Italiano

di cuckold / sweet e bull
Oggi è lunedì 21 giugno 2021, 5:49

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]




Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 1 messaggio ] 
Autore Messaggio
 Oggetto del messaggio: Carlaincoppia....ma anche in trio
MessaggioInviato: mercoledì 23 gennaio 2008, 4:45 
Gran Cazzeggiatore senza tette (Emme) Le tette nella foto sotto sono della moglie (Elle)
Gran Cazzeggiatore senza tette (Emme)                      Le tette nella foto sotto sono della moglie (Elle)
Avatar utente

Iscritto il: venerdì 19 gennaio 2007, 23:47
Messaggi: 1806
Località: Centro-Italia
Nuove leve della scrittura hard si affacciano in questo forum...mi è piaciuto questo racconto, soprattutto il crescendo finale....dalle note è scritto a quattro mani (ed accessori vari) da Carla e Roberto



carlaincoppia ha scritto:
:D ciao siamo una nuova coppia e vorremmo condividere con voi le nostre esperienze.
inizia carla:
andammo a prendere il nostro amico conosciuto in chat in un albergo di una città  vicina.
Nella hall si presentò un uomo giuovane, 32 portati benissimo), siciliano, bruno, muscoloso e dai modi gentili.
Fu subito simpatico a me e a roberto e così ci recammo insieme in un pub affollatissimo, dove aspettamo al banco che si liberasse un tavolino.
Al banco riusciì ad accaparrarmi uno sgabello alto sul quale mi arrampicai facendo salire la cerniera frontale della mia gonna rossa e mettendo in mostra le mie gambe, tornite e sode, che da sempre attirano i maschietti.
Mentre sorseggiavo un martini dry (che mi dà  alla testa) ...., Aldo (il siculo) iniziò a poggiarmi la mano sulle spalle, carezzandomi lievemente, mentre mio marito fingeva di non vedere.
Appena libero il tavolo mi alzo per raggiungerlo e nella ressa del locale, aldo mi si struscia dietro facendomi sentire .... molto.
Mangiamo qualcosa e beviamo ancora mentre la condifenza tra noi tre sale sempre più; Roberto dopo aver scherzato sul mio esibizionismo (la zip della cerniera era scesa a mostrare il solco tra i miei seni e non solo) si allontana un attimo dicendoci di ... fare i bravi ...
Aldo non mantinene i patti ed inizia apertamente ad accarezzarmi le gambe che sino allora aveva solo sfiorato furtivamente, chiedendomi come mai una donna sensuale come me usasse i collant.
La mia risata allegra ma sfottente gli fa capire che ho una sorpresa per lui e allora, visto che avevo allargato le cosce ( l'alcool mi fa anche questo effetto) infila la mano nel mezzo e scopre che il collant era aperto lasciandomi nuda la fica gonfia e pelosa.
Ha un sussulto mentre io rido a vedere il suo stupore, ma arriva roberto e ci alziamo per uscire dal locale.
Roberto ha il cazzo duro che mi preme sul fianco e io non di certo non mi ritraggo.
Andiamo a prendere l'auto e io mi siedo dietro al centro del sedile, a gambe aperte, in modo che aldo pottesse gaurdarmi voltandosi e roberto dal retrovisore.
Sento la tensione dei due maschi ed avverto il mio potere: li tengo in pugno, loro esitano ed io conduco il gioco ....., devo solo decidere fin dove spingermi.
mentre imbocchiamo la tangenziale chiedo a aldo di passare sul sedile posteriore e, subito dopo, a roberto di riprendere la marcia.
gli salgo sopra, glielo tiro fuori (mamma quanto è duro e largo) e me lo infilo nella figa senza levare i collant.
Inizio a cavalcarlo piano, lasicndo che fosse la marcia dell'auto a dettare i movimenti del cazzo che mi apre, mentre immagino roberto fissarmi dal retrovisore, e lo incito a guardare ... la strada.
mentre lo cavalco inizio a toccarmi il clitoride (è il mio gioco preferito) e sto per godere quando sento due dita di roberto entrarmi piano piano ma inesorabilmente nel culo.
Non resisto (da sempre il dito nel culo mentre sto per godere mi fa scatenare) ed inizio a godere affondadomi cazzo e dita nei miei buchi, mentre dalla figa mi cola un oceano.
Dopo non so quanto tempo, distrutta, mi getto di lato sottraendomi alle voglie dei maschi.
roberto ferma l'auto, lui ed aldo mi implorano di farli godere, in qualsiasi modo, ma io dico basta, per questa sera mi è bastato ...
loro si masturbano di lato alla cunetta e li vedo sborrare in aria .... sono ridicoli i maschi quando hai goduto .....

Scrive Roberto:
IL GIORNO DOPO
Carla vi ha raccontato la serata al pub e poi in auto, il cui ricordo mi fa ancora fremere, ma, siccome è un po´ stronza (e molto troia), ci tiene a raccontare quando mi ha mandato, o meglio ci ha mandati in bianco, e omette di raccontare quando il giorno dopo Aldo, il nostro amico siciliano, è venuto a pranzo a casa nostra !!
Aldo è arrivato verso le 13,15, portando dei fiori per Carla e una scatola di sigari cubani per me; ad accoglierlo c´era Carla con la nostra bambina che era andata a prendere all´asilo.
Carla ha affidato la bambina ad Aldo ed è andata velocemente a cambiarsi per stare libera in cucina; io sono arrivato a casa pochi minuti dopo ed ho visto Roberto rosso in viso e visibilmente su ! di giri !!,mentre Carla si aggirava per casa con un maxi pull molto scollato e che la copriva a stento il culo.
Le sue cosce erano come una calamita per lo sguardo di Aldo, e lei, ben consapevole, spesso si chinava in avanti mettendo in mostra il suo culetto coperto (??) da una culotte color carne, trasparente ed impalpabile e sottolineato dalle calze autoreggenti.
Non so come, ci siamo messi a tavola e abbiamo pranzato, con una tensione che tagliava l´aria, ma che era solo di noi due maschi, mentre Carla sculettava e troieggiava, completamente a suo agio.
Dopo il caffè, Carla mi ha pregato di portare la bambina a casa della nonna, dicendomi, sfacciata ed allusiva, di non affrettarmi a tornare !!
Sono sceso con la piccola mentre le tempie mi pulsavano impazzite ed il cazzo mi esplodeva nei pantaloni!. Era la prima volta che la lasciavo in casa con un altro uomo e la gelosia mi attanagliava ma non quanto la voglia di immaginare cosa stesse succedendo.
La stava scopando: ma dove ?? In cucina, sul tavolo da pranzo, su divano tv, sul letto ??
E come ?? Lei era salita sopra ? O la scopava alla pecorina ? O a cosce stette sui fianchi ??
Torno a casa, sono passati 20 minuti, il cazzo mi fa male, pare voglia scoppiare; resto sul pianerottolo, al buoi, con le chiavi in mano ma non ho il coraggio di aprire la porta; cerco di tendere l´orecchio per ascoltare dei rumori, il cuore batte, immagino mille scene, mille posizioni, mille giochi !. tra loro due.
Qualcuno sta scendendo dalle scale, allora mi affretto ad aprire la porta di casa mia, entrando senza far rumore, e li sento ansimare in camera da letto; mi avvicino piano, spio vergognandomi, mentre la gelosia si accavalla, si confonde con una eccitazione pazzesca, in una mistura sconvolgente.
Carla è sul letto stesa a pancia in su ed il maxi pull tirato su sino a lasciarle i seni in vista, le cosce oscenamente avvinghiate ai fianchi di Aldo che, con i pantaloni alle caviglie, la pompa con un ritmo pazzesco; la sta punendo per ieri sera, non la sta solo scopando, la sta spaccando, la sta aprendo !..
Carla gode, lo vedo dal suo viso, lo sento dal suo respiro, è al massimo e mi vede sull´uscio della stanza; un sorriso che non so descrivere, più porco di qualsiasi parola, le si allarga sul volto, si sottrae a Aldo, che impreca affannato, ma lei non gli da tempo si inginocchia davanti a lui e lo prende in bocca.
Il cazzo di Aldo, lucido dei succhi del piacere di Carla, mi appare tozzo più che mai e Carla stenta a farlo scivolare tra le labbra, ma è solo un attimo; il cazzo le sparisce in bocca e dopo pochi secondi vedo Aldo sussultare mentre le sborra in gola il seme di oggi ma anche quello rimastogli ieri sera nei coglioni, che Carla stringe in una mano, quasi a volerne spremere ogni goccia di seme
Carla ingoia tutto a fatica, la vedo per un attimo annaspare, poi si alza, mentre Aldo mi vede e resta un po´ bloccato, si avvicina a me senza parlare, poggia le labbra sporche di sborra alle mie, mi bacia; ha tenuto in bocca parte della sborra di Aldo e me la passa in bocca, spingendomi la lingua dentro e afferrandomi il cazzo, di pietra, da sopra i pantaloni.

IL GIORNO DOPO 2
Carla mi ha appena baciato con la bocca piena del seme di Aldo, mi ha strizzato il cazzo da sopra i pantaloni e, sorridendo, si è sottratta alle mie mani che la palpavano, sgusciando via verso il bagno.
Sono rimasto lì in piedi con la bocca imbrattata di seme cercando di evitare lo sguardo di Aldo, che, con i pantaloni alle caviglie ed il cazzo moscio, era imbarazzato almeno quanto me e faceva finta di non aver notato la destinazione finale della sua sborra.
Dall´impaccio ci ha cavati Carla che dal bagno mi ha urlato di preparare il caffè, dandomi la possibilità  di allontanarmi verso la cucina e di recuperare ! il fiato.
L´ansia mi divora, sconvolto come sono per la incredibile porcaggine di mia moglie che non solo ha scopato e sbocchinato Aldo, ma mi ha spiazzato riversandomi in bocca il seme del suo amante; la sensazione che provo è di stupore, gelosia, eccitazione; è una sensazione incredibile e che fatico a descrivere, ma che ancora oggi, a ripensarci, mi toglie l´aria e mi fa rizzare il cazzo.
Mentre preparo il caffè penso a come recuperare nei confronti di Carla e di Aldo, che cosa fare per à¢â‚¬Å“vendicarmi-, a cosa posso inventare di porco per mettermi al livello loro, o meglio di Carla, perché è stata lei la vera protagonista.
In cucina mi raggiunge Aldo, ormai ricomposto, il quale mi confessa di aver notato il bacio à¢â‚¬Å“particolare- di Carla e mi fa i complimenti, dicendomi di invidiarmi davvero una moglie così.
Carla, sopraggiunta, ascolta i complimenti di Aldo e bevendo il caffè chiede ad Aldo se davvero gli piacerebbe essere al mio posto.
Non so cosa le gira in testa ma il suo sguardo provocatore e sfrontato mi lascia presagire che ha una idea !.. e mentre sorseggio il caffè sento Carla che mi sbottona la cinta del pantalone, mi estrae il cazzo fuori e inizia a menarmelo, mentre mi bacia lascivamente.
Subito si inginocchia intimando ad Aldo di non muoversi e continua a masturbarmi, mentre la sua lingua scorre sull´asta, sulla palle, sulle cosce.
Si strofina il cazzo sul volto, poi, di colpo si sfila il vestitino e rimane nuda ai miei piedi continuando ad alternare sul mio cazzo bocca e mani.
Guardo Aldo, lui mi guarda e ci rendiamo conto di essere tutte e due schiavi di Carla, la quale mentre mi sega mi infila un dito nell´ano.
L´unghia mi graffia ma mi fa sussultare di piacere e Carla, sorridendomi lasciva mi sussurra !.-troia-
Dopo un attimo cazzo si gonfia, le dico di farmi venire in bocca, ma Carla, sentendo arrivare l´esplosione, se lo rivolge verso il volto ed il seno, facendosi sborrare addosso.
La voglia repressa si sfoga in interminabili getti, che le imbrattano gli occhi, le labbra, il collo, le tette, mentre Carla continua a segarmi, tirandomi fuori ogni goccia di seme.
Poi, abbandonatomi di colpo, intima ad Aldo di sdraiarsi lì in terra, e, tiratogli fuori il cazzo, chiaramente tornato duro per lo spettacolo, si impala sopra, iniziando a cavalcarlo con foga.
Nel, frattempo il seme le cola addosso e la porca di mia moglie di china sul suo stallone, facendogli leccare la sborra che le imbratta il volto, il collo, il corpo; si fa leccare gli occhi, le labbra, le tette, e questa volta è la mia sborra che passa al suo amante.
Non resisto, le sono addosso, lecco anch´io il suo corpo, in gara con Aldo nel ripulire tutta la sborra.
E´ troppo anche per lei che come impazzita si impala su Aldo con colpi d´anca sempre più frenetici e gode, gode urlando, mentre il piacere le stravolge il viso.
Continua a godere mentre io le stringo le tette e Aldo la stantuffa, e lei urla di essere una gran porca, una troia, una zoccola, e intima a noi di non fermarci!.
Aldo viene con un urlo e sborra nella figa di mia moglie.
Un attimo di smarrimento da parte mia poi urlo a Carla di spostarsi, di andare a lavarsi subito, ma lei, incurante si abbatte su Aldo e lo ringrazia con un bacio sulla bocca profondo e lascivo.
La gelosia mi attanaglia, e sento il sangue affluirmi al volto.
Il piacere è scomparso, ora mi resta la gelosia, ma non so cosa fare, mentre Carla continua a baciare in bocca Aldo, piena del suo seme

Carla E Roberto

_________________
...ma bella più di tutte...è l'isola non trovata...


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 1 messaggio ] 

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Vai a:  
cron
POWERED_BY
Traduzione Italiana phpBBItalia.net basata su phpBB.it 2010