Il Salotto Italiano

di cuckold / sweet e bull
Oggi è lunedì 21 giugno 2021, 6:05

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]




Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 2 messaggi ] 
Autore Messaggio
 Oggetto del messaggio: IL PIACERE DI ELENA - Epimenide
MessaggioInviato: lunedì 28 luglio 2008, 21:58 
Gran Cazzeggiatore senza tette (Emme) Le tette nella foto sotto sono della moglie (Elle)
Gran Cazzeggiatore senza tette (Emme)                      Le tette nella foto sotto sono della moglie (Elle)
Avatar utente

Iscritto il: venerdì 19 gennaio 2007, 23:47
Messaggi: 1806
Località: Centro-Italia
nessun commento...leggetelo e basta....!

epimenide ha scritto:
"Caro, fermiamoci in farmacia che devo prendere la crema". Siamo appena arrivati a Milano ed Elena mi ricorda subito che cosa sarebbe accaduto di lì a poco. La crema di cui parla è il gel intimo che servirà  a lubrificare il membro di M2 nel caso - assai probabile, scontato direi - di rapporti anali. "Vedrai quanto ce l'ha grosso, non in lunghezza, ma come diametro", puntualizza con malizia studiata. Con M2 si sono già  incontrati nel dicembre dello scorso anno, da soli. Lui, distinto e focoso professionista di 37 anni, uomo del sud trapiantato a Milano, è stato obiettivamente molto tenace e abile. Non ha mollato mai, defilandosi solo quando percepiva che Elena era troppo presa da altri. Ha incassato con signorilità  anche un rifiuto, una volta che per lavoro si era trattenuto un paio di giorni a Roma. Insomma una persona che sa stare alle regole del gioco come pochi, a quanto mi è dato di leggere in giro sul web. Visto che mi scopa la moglie, sapere che è una persona in gamba non mi dispiace...

Elena ha approfittato di una mia trasferta milanese per accompagnarmi e organizzare un rendez-vous con uno dei suoi amanti. Stavolta sarò presente anch'io. L'idea è che possa anche partecipare attivamente, ma bisognerà  verificare l'effetto su M2: è uno scopatore esperto di mogli altrui, ma non l'ha mai fatto in presenza del marito e a volte, in questa situazione, anche i bull più aitanti possono incorrere in qualche défaillance. Se ci fossero problemi, di sicuro non rovinerò la festa per la smania di dimostrare che ho il cazzo anch'io. Mia moglie lo sa già  da più di vent'anni.

Ci siamo presi una giornata in più per fare il viaggio in treno. Elena lo preferisce, ma si è rivelata una scelta particolarmente felice perché ci ha dato l'occasione e il tempo per fare una sorta di check up delle nostre esperienze dell'ultimo anno e mezzo. L'eurostar Roma-Milano, per giunta, è stato il treno del primo incontro - praticamente al buio - di mia moglie con M a Bologna, di un altro incontro con il medesimo nel capoluogo lombardo e della spregiudicata trasferta erotica per sperimentare il suo primo amante under 40, M2 appunto. E la nostra conversazione viaggiante è stata punteggiata da aneddoti e ricordi, battute e pettegolezzi su quegli episodi e sugli altri, miei e suoi, di questo periodo unico per la nostra coppia.

Arrivati in albergo, un hotel di classe in posizione centrale, Elena si dedica subito agli ultimi preparativi. Doccia, crema sul corpo, controllo del pube (a M2 piace con poco pelo), trucco accurato, lingerie sexy appositamente acquistata, vestito scollatissimo e "pratico" (le piace essere spogliata, non farsi trovare già  nuda), sandali con tacco alto da cui occhieggiano le dita smaltate dei piedi...Appena in tempo perché lui è già  arrivato. Vado ad aprire io. In questi casi, nonostante i contatti avuti negli ultimi mesi, c'è sempre un po' di imbarazzo. Per lui, come accennavo, è la prima volta che si ritrova il marito nella stanza. Ma non è certo il tipo che si perda d'animo. Io poi ho scelto di iniziare con molta discrezione e dopo pochi convenevoli li lascio soli sul letto a chiacchierare. Mi riaffaccio quando sento i primi gemiti di Elena. La trovo contro il muro, di spalle, con lui che la bacia appassionatamente in bocca e sul collo, mentre con le mani esplora tutto l'esplorabile. Mia moglie mi guarda con aria beata e annuisce, mi sta dicendo così che gode e che vuole essere osservata.

I preliminari proseguono sul letto. Lei è rimasta in reggiseno e perizoma, che lui scosta per leccarle voluttuosamente la fica. Elena è già  a mille. "Amore guardami e segati", mi dice con occhi persi e voce roca. Lui le lavora a fondo anche i seni, dopo averla spogliata completamente, e a un certo punto si posiziona a 69. Non resisto e mi avvicino per vedere bene il suo grosso pisello che occupa tutta la bocca di mia moglie, che mugola senza poter parlare. Tra mani e lingua, Elena ha i suoi primi due orgasmi, potenti come sempre.

Un bocchino sontuoso segna l'inizio della fase due. Lui - diciamo Marco - mi lancia un'occhiata interrogativa e io capisco che mi sta chiedendo se può usare un linguaggio esplicito. "Tutto quello che va bene a Elena va bene anche a me", gli rispondo una volta per tutte. E subito mia moglie diventa la "regina delle pompinare". Il resto del lessico utilizzato è facilmente immaginabile e anch'io contribuisco perché so che a Elena, in questi momenti e solo in questi momenti, piace così.

Il membro di Marco ora è al massimo e mia moglie si appresta ad accoglierlo adagiata mollemente sul letto, come se gli dicesse: fai di me quello che vuoi. Lui affonda e mia moglie ha un sussulto. Anche a me un brivido parte della base del cervelletto, attraversa la spina dorsale e si scarica nei genitali: non è la prima volta che vedo una scena del genere, ma è impossibile farci l'abitudine. Marco martella forte. Le solleva le gambe per aumentare la penetrazione, lei lo avvinghia incrociando i piedi dietro la sua schiena come per attirarlo ancora più dentro di sé. Si baciano profondamente. Cazzo come se lo sta gustando...

Elena viene tremando, ma lui non le dà  tregua. La gira e comincia a penetrarla da dietro, davanti allo specchio, in modo che entrambi possano godersi la visione dell'amplesso. A un certo punto mia moglie chiede un time out e io ne approfitto per stendermi con loro sul letto. Quattro chiacchiere maliziose e dopo un breve relax si ricomincia. Marco succhia una tetta, io l'altra. Elena si scalda e allora non perdo tempo: in un istante lei è a quattro zampe e io le sono dentro, il mio uccello è lì dove poco prima c'era quello di Marco...La posizione si presta a un contestuale lavoro di bocca sul suo amante e mia moglie non se lo fa ripetere, anche perché con una pressione leggera ma continua le spingo la testa sul ventre di lui. Dopo un po' le parti si invertono. Elena si dedica oralmente al mio membro e Marco si prepara ad attaccare da dietro. Ma la porta da cui ora intende entrare è quella più stretta.

Nonostante la crema, il tronchetto di M2 fatica a farsi strada. Quando supera le ultime resistenze, Elena quasi urla. Marco deve uscire e rientrare con delicatezza, finché l'ano di mia moglie si abitua all'ingombrante ospite. Il dolore e il piacere mescolati insieme sul suo volto mi devastano il cervello. Marco la sodomizza a fondo e a lungo. Decidiamo di provare la "doppia". Elena si impala su di me che nel contempo le allargo le natiche per fare spazio al suo amante. Ecco, sento che è entrato anche lui, mia moglie stringe i denti, prova a resistere, ma la pressione congiunta dei due membri è superiore alla sua soglia di sopportazione. "Mi state spaccando!", rantola a bocca spalancata e occhi sbarrati. Una scena pazzesca, meritevole di essere rivissuta in un numero infinito di seghe. Ovviamente sia io che Marco usciamo subito. Lui non si tiene più e le sborra sulla schiena.

Piccola pausa per riprendere fiato e il gioco ricomincia. Elena è stesa di fianco e Marco la incula con colpi poderosi e ritmati. Mi posiziono in modo da godermi lo spettacolo cuckissimo del suo membro che entra ed esce dalle viscere della mia donna. Poi mi sposto e mi inginocchio davanti a lei offrendole l'uccello da succhiare. Elena lavora di labbra e di lingua, mentre Marco continua imperterrito la sua azione. Trattenersi ancora è impossibile e mi lascio andare, riempiendo di sperma la bocca di mia moglie. Imbrattata del mio seme, continuerà  a ricevere nell'ano il membro dell'amante ancora per un certo tempo. Poi gli chiederà  di venirle sul seno. Lui provvederà  ricamandole sui capezzoli un lungo filo di sborra e rifinendo l'opera con un ditalino che le procurerà  l'ultimo orgasmo del pomeriggio.

**********

Elena ed io abbiamo rifatto l'amore qualche ora dopo, rientrati in hotel al termine di una passeggiata da turisti giapponesi (shopping e gelato in piazza Duomo) nel centro di Milano. Unico limite: niente penetrazione anale. "Per una settimana il sedere te lo scordi, amore mio", mi ha detto con aria un po' beffarda. Quanti sacrifici per queste mogli... 8)

_________________
...ma bella più di tutte...è l'isola non trovata...


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: IL PIACERE DI ELENA - Epimenide
MessaggioInviato: lunedì 28 luglio 2008, 22:32 
Storico delle ramificazioni
Avatar utente

Iscritto il: giovedì 23 agosto 2007, 14:53
Messaggi: 814
Località: Toscana
Emmeelle, stavolta hai fatto bingo! I classici due piccioni con una sola fava. Hai fatto del racconto di Epimenide un classico, togliendolo dalla cronaca per riporlo fra i classici del nostro sito ed hai accontentato tutti noi. Perché è li, che deve stare. E il perché è l' emozione che ha subito suscitato in chi l'ha letto.
Epimenide è il pittore e Elena la sua Musa ispiratrice. E si capisce che l'una stimola l'altro, che ne coglie l'essenza e la trasmette a noi.
Delle capacità  descrittive di Epimenide c'è traccia ovunque nel sito, ma stavolta m'ha sorpreso, perché leggendolo è come se lui stesso ci avesse presi per mano, e facendoci cenno di muoverci in silenzio, ci avesse fatto accomodare sulla poltroncina della stanza per renderci testimoni della scena; come e più che dal vero.

Grazie Elena e grazie Epimenide.

_________________
Non giudicare gli altrui vizi prima di aver giudicato i tuoi. Fallo dopo, se la tua coscienza te lo consentirà.


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 2 messaggi ] 

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Vai a:  
POWERED_BY
Traduzione Italiana phpBBItalia.net basata su phpBB.it 2010